U2 RAP STYLE – La canzone del “Non”

#ShareThisPassion #CondividiQuestaPassione | 4UB.itShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Solitamente quando si pensa ad un cantante o ad un gruppo li si identifica subito in uno stile musicale preciso, che per ogni musicista diventa un marchio di fabbrica con cui si riconosce.  Se pensiamo agli U2 infatti il loro sound è davvero inconfondibile.

Eppure esiste nella loro lunga lista di successi un brano che stravolge tutto questo; una chicca da veri appassionati.

Qualcosa di nuovo…

Numb è un caso molto particolare nella storia della discografia U2: in primo luogo è una delle poche canzoni interamente cantata da The Edge, Bono interviene solo nel ritornello con un falsetto insieme al batterista Larry Mullen Jr; è l’unica tra queste che viene lanciata come primo singolo dell’album Zooropa nel ’93 ed ha uno stile e un sound che si discostano dai soliti canoni della band irlandese.

Un po’ di storia…

Entrando più nel dettaglio, questo brano era stato composto durante le sessioni di registrazione di Achtung Baby presso gli Hansa Studios di Berlino con il titolo “Down All The Days”, ma era stato poi scartato in quella fase per essere poi inserito successivamente in Zooropa.  È stato poi inserito nella riedizione di Achtung Baby fatta per il 20° anniversario dell’album.

Il brano, ripreso in mano dalla band nel 1993, viene rielaborato con l’aiuto del co-produttore Flood nel mixaggio, con l’aggiunta di tastiere e campioni da parte del co-produttore Brian Eno ed infine con l’aggiunta delle voci monotone di The Edge in sostituzione a Bono, che l’aveva cantata durante le registrazioni di Achtung Baby.

Il risultato finale fu un mix di 15 o 16 tracce audio combinate insieme; una canzone industriale di influenza rock insieme ad un rumoroso sfondo di campioni, rumori ritmici con suoni di galleria e il riavvolgimento di un walkman.

Inizialmente la traccia non fu incisa su vinile ne inserita nel cd, ma soltanto registrata su VHS con un video musicale diretto da Kevin Godley che però non ebbe un gran successo musicale fino allo Zoo Tv, quando gli U2 la inserirono in scaletta dopo la ripresa del tour nel maggio 1993.

Uno stile a sè …

Parlando di stile, Numb come già accennato risulta molto differente dal classico sound U2: la composizione con la sua varietà di suoni, sia per quanto riguarda il testo che per la musica, si vuole ispirare e riproporre il concetto di sovraccarico sensoriale, tema prevalente nello Zoo Tv Tour; viene interpretata in maniera simil rap con voce piatta; il testo è molto paranoico ed elenca una serie di cose da non fare; la chitarra, che solitamente è il loro marchio di fabbrica, è qui completamente distorta mentre il basso diventa martellante su poche note.

Con la realizzazione dell’album The Best of 1990-2000, la canzone viene remixata dal produttore Mike Hedges facendo risultare la voce molto più chiara, i suoni rumorosi in sottofondo più distinti e con un nuovo riff di chitarra.

Nel video, che è considerato uno dei più originali prodotti dagli U2, ritroviamo The Edge in primo piano che, mentre tenta di cantare, viene disturbato in tutti i modi sia dai membri della band che da persone estranee.

Curiosità

Una versione remix del singolo è apparsa nel film “Showgirl” del 1995.

Sono state realizzate diverse parodie del video di Numb: una in particolare fu realizzata come promo per il The New WKRP in Cincinnati, in cui Richard Sanders seduto in primo piano canta la canzone di apertura dello show nello stesso modo in cui The Edge interpreta Numb, mentre il cast lo tormentava come nel video della canzone.

Avete visto, a volte il successo arriva o si conferma anche grazie a qualcosa di nuovo e completamente diverso dal solito.

© Copyright by 4UB.IT.   Tutti i diritti riservati. All Rights Reserved.

1,514 Visite totali, 1 visite odierne

#ShareThisPassion #CondividiQuestaPassione | 4UB.itShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter